Entra
 

TARI - TASSA SUI RIFIUTI 2016 

La tassa sui rifiuti – TARI è in vigore dall’1.1.2014 e rappresenta una delle due componenti della IUC collegate all’erogazione e alla fruizione dei servizi comunali.

Presupposto impositivo per l’applicazione della TARI è il possesso o la detenzione a qualsiasi titolo di locali o aree scoperte, a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani.

Tariffe e pagamento della TARI relativa all’anno 2016

Con deliberazione del Consiglio comunale n.15 del 22 aprile 2016, è stato approvato il piano finanziario e sono state determinate le tariffe della TARI per l'anno 2016, nonché, sulla scorta di quanto previsto dal regolamento per la disciplina della IUC, le scadenze e il numero delle rate di versamento (quattro), di seguito riportate:

NUMERO RATA

DATA SCADENZA PAGAMENTO

1^ RATA

18 luglio 2016 (*)

(*) Dal 19 luglio 2016 è possibile pagare la 1^ rata della TARI 2016 avvalendosi dell'istituto del ravvedimento operoso, con l'applicazione della sanzione ridotta e degli interessi, ai sensi dell'art.13 del D.Lgs. n.472/1997. E’ comunque necessario compilare un nuovo modello F24.

Calcola on line la 1^ rata della TARI 2016 con l'applicazione della sanzione ridotta e degli interessi  (sito amministrazionicomunali.it)

2^ RATA

16 settembre 2016 (**)

(**) Dal 17 settembre 2016 è possibile pagare la 2^ rata della TARI 2016 avvalendosi dell'istituto del ravvedimento operoso, con l'applicazione della sanzione ridotta e degli interessi, ai sensi dell'art.13 del D.Lgs. n.472/1997. E’ comunque necessario compilare un nuovo modello F24.

Calcola on line la 2^ rata della TARI 2016 con l'applicazione della sanzione ridotta e degli interessi  (sito amministrazionicomunali.it)

3^ RATA

16 novembre 2016

(***) Dal 17 novembre 2016 è possibile pagare la 3^ rata della TARI 2016 avvalendosi dell'istituto del ravvedimento operoso, con l'applicazione della sanzione ridotta e degli interessi, ai sensi dell'art.13 del D.Lgs. n.472/1997. E’ comunque necessario compilare un nuovo modello F24.

Calcola on line la 3^ rata della TARI 2016 con l'applicazione della sanzione ridotta e degli interessi  (sito amministrazionicomunali.it)

4^ RATA

16 gennaio 2017

Pagamento in unica soluzione (facoltativo)

18 luglio 2016 (****)

(****) Dal 19 luglio 2016 è possibile effettuare il pagamento in unica soluzione della TARI 2016 avvalendosi dell'istituto del ravvedimento operoso, con l'applicazione della sanzione ridotta e degli interessi, ai sensi dell'art.13 del D.Lgs. n.472/1997. E’ comunque necessario compilare un nuovo modello F24.

Calcola on line il pagamento in unica soluzione con l'applicazione della sanzione ridotta e degli interessi  (sito amministrazionicomunali.it)

La TARI è versata in autoliquidazione da parte del contribuente. Il Comune, in adempimento a quanto disposto dall’art.1, comma 689, della legge n.147/2013, e al fine di assicurare la massima semplificazione degli adempimenti da parte dei soggetti interessati, predispone e invia ai contribuenti i modelli di pagamento precompilati, fermo restando che in caso di mancato invio o di mancata ricezione, per disguidi postali, dei modelli e dell’avviso di pagamento, il soggetto passivo è comunque tenuto a versare l’imposta dovuta, in autoliquidazione, alle scadenze su indicate.

Secondo quanto previsto dagli articoli 48 e 61 del regolamento comunale per la disciplina della IUC, in caso di omesso o insufficiente versamento della tassa alle scadenze previste, si applica la sanzione del 30% di ogni importo non versato, oltre interessi e spese.

I contribuenti che non avessero ancora ricevuto l'avviso e i modelli di pagamento, potranno farne comunque richiesta all'ufficio TARI del Comune. L'ufficio TARI, ubicato al piano terra del palazzo municipale, nella piazza Comitato 1860 n.26, telefono 0918711352, è aperto al pubblico nei giorni di martedì e giovedì dalle ore 9,00 alle ore 12,30 e nel solo giorno di martedì anche dalle ore 15,30 alle ore 17,30. La richiesta di rilascio dell'avviso e dei modelli di pagamento potrà essere inoltrata anche via email all'indirizzo servizitributari@comune.misilmeri.pa.it, allegando la scansione di un documento di identità del contribuente interessato. In quest'ultimo caso, l'avviso e i modelli di pagamento, in formato PDF, saranno inviati al contribuente all'indirizzo email dal medesimo indicato.

Versamento della TARI da parte dei contribuenti residenti all'estero

I contribuenti non residenti nel territorio dello Stato possono effettuare il pagamento della tassa, nel caso in cui non sia possibile utilizzare il modello F24, mediante bonifico intestato a:

COMUNE DI MISILMERI - SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE
IBAN   IT31F0760104600000015912900
Codice BIC   BPPIITRRXXX
Indicare come causale:   TARI anno ____, rata n. ____, codice utente _______ codice fiscale __________

La copia del bonifico deve essere inoltrata al Comune o attraverso l'email servizitributari@comune.misilmeri.pa.it o attraverso il fax +390917482270.

Dichiarazione TARI

La dichiarazione TARI deve essere presentata entro i termini indicati, a seconda dei diversi casi, negli articoli 40, 42 e 47 del regolamento comunale per la disciplina della IUC, utilizzando l’apposito modello messo a disposizione dal Comune.

Normativa comunale di riferimento

Regolamento per la disciplina dell'imposta unica comunale - IUC

 

(questa pagina web è stata aggiornata il 16 novembre 2016)